DEDALUPUS

I tesori di Amleta

7ef8513590a9a631f900b979d6fdfa07

Abbiamo provato a ingoiare cristalli di fede

Ma sul nascere dell’alba qualcosa ha brillato più del sole

E in un esofago trasparente abbiam visto scendere pesciolini argentati

Ansiose maree di foglie verdi ci hanno assalito con microbici sogni

Tra cuori e fiori gireremo il nostro nodo terreno

Prima di immolarci dal molo azzurro della scatola antartica

Oggi la rosa dei venti aveva sette punte e passeremo una porta chiusa

Quando la chiave sarà caduta a terra.

View original post

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google photo

You are commenting using your Google account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s